fbpx

Come risanare il bilancio rifacendo il letto

Non è un concetto sovversivo, forse un po' surreale, sicuramente impegnativo.

Se ti stai un attimo domandando cosa vuol dire tutto ciò, intanto devi sapere che al posto di risanare il bilancio ci puoi mettere qualsiasi cosa. Inoltre puoi farlo rifacendo il letto, ma anche facendo altre attività.

Non c’è niente di sovversivo, forse una punta di surrealismo (adoro Beckett), molto duro lavoro.

Case history, da qui nasce il sistema di cui parlo. Lo abbiamo fatto io e mia moglie, per il Poliambulatorio in cui lavorava e ci abbiamo messo circa un anno. L’equazione: lo facciamo io e x, per y, mettendoci circa z.

Ma in realtà cos’è successo? In realtà niente di particolare. Ci siamo posti delle domande, abbiamo configurato delle azioni che sono state messe in pratica. Mentre rifacevamo il letto.

Davvero è così semplice? Sì. Vediamo alcuni principi.

Meeting fiume.

Abbiamo evitato con cura di mettere in mezzo riunioni fiume con chiunque per discutere. Se può sembrare antidemocratico, sì, lo è: l’azienda non è democratica, nel senso che alla fine, o meglio da subito, ci vuole qualcuno che decida. E qualcuno (poche persone) che fornisca idee e soluzioni. Ma poi qualcuno deve decidere. Ho visto interi staff manageriali sollevare il cellulare contemporaneamente per controllare la mail mandata della proprietà, destinata magari solo al responsabile commerciale o amministrativo, ma distraendo tutto lo staff. Ecco, non quella roba lì. Solo 5-7 persone informate fra cui chi decide.

Rapido

La rapidità riguarda il trovare le soluzioni, decidere quale, e metterla in pratica. Quando dico mettendoci circa z non mi riferisco all’anno della mia case history, in cui io facilitavo il processo ma in cui il decisore, mia moglie, doveva principalmente fare il medico. Può bastare un giorno, una settimana, un mese. Ricorda l’adagio popolare che recita: le cose lunghe diventano serpenti.

Niente è intoccabile

Tradotto: se sei per il “si è sempre fatto così “o “con noi non funziona”, arrivederci e grazie. Ma ricorda che, oggi, niente è più come prima. E ricorda anche che non è sempre colpa dei commerciali che non vendono.

Anzi, quasi mai.

Se vuoi approfondire e capire come puoi risolvere situazioni o creare nuove prospettive in modo relativamente semplice e veloce anche tu, scrivimi o chiamami, non ti costa niente, solo una mezz’oretta del tuo tempo.

Seguimi e metti like:

Lascia un commento

Follow by Email
LinkedIn
LinkedIn
Share