fbpx

Sei sempre uguale, ora e più di prima

Se ci sarà un "dopo", cosa ci riserva nella formazione?

Esiste, secondo me, una differenza sostanziale fra i contenuti della moderna formazione su argomenti tecnici e sulle cosiddette soft skills.

Alcune formazioni tecniche, come ad esempio sicurezza, HACCP, privacy, ma anche quelle relative al regolatorio dei farmaci possono essere fatte solo così, con una partecipazione più o meno attiva del pubblico, ma non è che puoi fantasticare più di tanto.

Altre, sempre tecniche, possono ricalcare la stessa rigidità delle precedenti, oppure (come a me piace) essere più fluide e alleggerire il rigore metodologico, trasferendo le linee guida teoriche essenziali nel concreto della realtà aziendale, rendendo la formazione pratica e professionalizzante e non teorica.

Altra menzione merita la formazione sulle soft skills, ieri variamente interpretata, filosoficamente, o “a la PNL”, o psicologicamente, o esotericamente.

Dico ieri, perché oggi bisogna cominciare a ragionare come domani, sapendo che il mondo di ieri non ci sarà più. Non faccio il catastrofico, è solo una lettura ottimistica del mondo di domani.

Domani, per la verità già oggi, il set di soft skills dello smartworker in ciabatte sarà diverso da quello dell’impiegato precisino che marcava il cartellino pettinato con la riga come Clark Kent.

Chi pensa già oggi di spostare semplicemente tout court le proposte che faceva ieri in aula su una piattaforma di e-learning è destinato più o meno velocemente, vedremo a posteriori, all’estinzione. A meno che non tratti sicurezza, HACCP o privacy.

Lo dico perché io ho già sbagliato ma, essendo moderatamente intelligente, sto già correggendo il tiro.

Il mondo della formazione deve diventare agile nel senso progettuale del termine:

  • 1. Preferire gli individui e le interazioni
  • 2. Creare e fornire una formazione funzionante e funzionale
  • 3. Collaborare col cliente
  • 4. Rispondere al cambiamento

Il catalogo diventerà un optional come i corsi “customizzati”: è il formatore che deve customizzarsi e capire quello che serve in quella data situazione.

In genere un nuovo software gestionale, per quanto personalizzato, richiede sempre un certo grado di adattamento da parte dell’azienda e del personale che lo gestirà. Fino a ieri è stato così anche per la formazione e sì, anch’io ho peccato in questo senso.

Oggi, cioè domani, questo non avrà più senso.

Post Scriptum: le due frasi del titolo le ho prese da un racconto di fantascienza (circa anni settanta) che era una sorta di dizionario dei più pesanti insulti extraterrestri.

Seguimi e metti like:

Lascia un commento

Follow by Email
LinkedIn
LinkedIn
Share